Menu

L'antica fattoria In evidenza

La fattoria Villa S. Restituta è una delle più antiche del comune di Montalcino, da secoli proprietà della famiglia Castelli Martinozzi come testimoniano la cappella annessa alla villa padronale dove hanno trovato sepoltura gli antenati da diverse generazioni, lo stemma sul cancello principale e l'antica torretta dell'orologio i cui rintocchi hanno echeggiato per secoli nella vallata circostante.

  

 Le prime notizie che abbiamo di Villa S. Restituta risalgono al XIV secolo. In un antico documento di cui qui riportiamo un passaggio è scritto:

 "Fra le membrane del convento degli Agostiniani di Montalcino ora nell' Arch. Dipl. Flor. avvenne una del tre ottobre 1373 che fa menzione della villa di S. Restituta nella curia di Montalcino dove possedeva alcuni effetti donna Piera del fu Ser Iacopo da Montalcino, moglie di Pietro, del fu Benedetto de'Tolomei di Siena. Attualmente la Villa S. Restituta si appella anche Martinozzi, da una tenuta che vi possiede cotesta famiglia senese".

  

Le costruzioni che compongono la fattoria garantivano fin dai tempi più remoti lo svolgimento di tutte le attività rurali e artigianali che la rendevano autonoma e fino agli anni '50 nel piccolo borgo risiedevano il fattore, la fattoressa e diverse famiglie: circa cinquanta persone in tutto. Dislocati poi entro i confini del possedimento, i vari poderi. Qui da sempre la vite e l'olivo sono coltivati accuratamente e forniscono prodotti di gran pregio.

Torna in alto

Riferimenti

Login or Register